1

Un paradiso saturo e tante risate

Uno dei miei scrittori preferiti, Alain de Botton, ateo all’inverosimile, mi allieta con il suo “Romantic Movement“, un brillante romanzo, quasi un saggio, pieno di parole altisonanti. Mai nervoso, fluido, nevrotico a punti, reale come l’odore dei cavalli quando cavalcano vicino, senza poter desaturare il loro ispido puzzo a favore della bellezza tonica dei muscoli in movimento.

Citando la sua citazione “non è l’arte a imitare la vita, ma la vita a imitare l’arte” mi chiedo anche io, come Alain, se non sia solo un fine gioco di parole da borghese.

Continua a leggere

0

Può Dio permettere la pornografia?

È un tema sempre caldo. Ne ho sentite tante, e di solito si arriva a:

  • Degrada le donne
  • Crea la schiavitù delle prostitute
  • Crea dipendenza agli uomini
  • Distrugge l’ordine naturale

Per quanto posso essere d’accordo, dal punto di vista filosofico, mi chiedo cosa potrebbe essere imputato ad un uomo, che vive per 6 mesi all’estero, in una zona remota magari, Continua a leggere

0

Fottuta paura

Leggendo la diatriba pro e anti-aborto in america, trovo spesso citato il passo da Geremia 1:5, che dice «Prima che io ti avessi formato nel grembo di tua madre, io ti ho conosciuto; prima che tu uscissi dal suo grembo, io ti ho consacrato e ti ho costituito profeta delle nazioni». Utilizzato per combattere l’aborto, nel senso che una vita è giá viva fin dalla concezione.

Epperò oggi mi è caduto l’occhio e per la prima volta mi sono chiesto se forse la domanda a cui risponde Geremia nel passaggio, che tutti chiaramente riconosciamo in Continua a leggere

0

Buongiorno, e grazie di tutto Tony

Ho un amico, Tony M., che si definisce ateo, o forse agnostico, magari è cinico, sicuramente ironico, spesso sarcastico, ma che per me è sicuramente un amico.

Ecco, volevo ringraziarti Tony, perchè se mi è tornata voglia di scrivere, è per merito tuo.

Sapete, Tony verso Natale, ha scritto un post su fb – no quelle cose striminzite, no un post vero, lungo, e…senza immagini! – dove con massima luciditá mostrava a tutti il fatto evidente della nostra ignoranza sul Natale. Presepe di qui, albero di lì, buon natale, auguri…madddechè? In che senso? Continua a leggere

0

Il Vangelo PULP

Io amo il vangelo di Marco, o forse meglio, il vangelo secondo Marco (visto che il possesso e la fonte dovrebbero essere cose differenti).

È come un film d’azione di quelli americani con Bruce Willis. Infatti quando tutto è perduto, il protagonista torna ancora vivo, quasi inspiegabilmente. Miracoli, segreti, misteri, gente nuda, sangue, mostri, tentazioni, … c’è tutto insomma. Continua a leggere

0

Perchè siamo soli nell’universo?

C’è un ottimo libro che racconta di una cinquantina di ipotetiche soluzioni, qualcuna riportata anche su Wikipedia.

Io sono indeciso tra “dio ci ha creati, solo noi” e “gli ungheresi, come dimostra la filologia, e la linguistica, sono troppo diversi dai vicini, inoltre il numero di nobel assegnati a ungheresi è troppo elevato rispetto alla media internazionale – segue che sono alieni camuffati a-la-men in black”
Voi?

0

e pace agli uomini di buona volontá

Il natale è così,,, una illusione…la storia dei tre spiriti del natale…

Se guardi al passato, non siamo stati capaci di evitare le guerre. 

Se guardi al presente, continuiamo a predicare il bene, e poi rispondiamo agli attacchi con bombe firmate di odio feroce.

Se guardi al futuro, beh, allora auguri di pace, di diete da iniziare presto, di speranza: “che il 2016 possa essere migliore, portare pace, doni, e tranquillitá“.
Peccato che quando viene il 2016, trova ancora noi, gli stessi noi, grassi, stanchi del niente che valiamo, che non ci fermiamo agli angoli a donare 10 centesimi ai senzatetto, che predichiamo la pace col culo degli altri.

Un buon disilluso natale a tutti.

0

Poverino…non lo sa…

Ho scoperto da adulto che mi piace donare il sangue: ti senti meglio dopo, fisicamente e moralmente. Quindi ogni 4 mesi rivedo le infermiere che ormai mi conoscono e a cui – in un certo senso – voglio bene.

Oggi conosco una nuova infermiera, che mi metterá l’ago. Mi chiedo se mi fará male o se sará capace di non farmi sentire nulla. Una di loro che conosco da ormai 5 anni ha le mani di piuma. Ma oggi fa altro, fa pressione e ematocrito.

Il tipo sull’altra sedia sembra spaventato – è la sua prima volta.  Continua a leggere