Può Dio permettere la pornografia?

È un tema sempre caldo. Ne ho sentite tante, e di solito si arriva a:

  • Degrada le donne
  • Crea la schiavitù delle prostitute
  • Crea dipendenza agli uomini
  • Distrugge l’ordine naturale

Per quanto posso essere d’accordo, dal punto di vista filosofico, mi chiedo cosa potrebbe essere imputato ad un uomo, che vive per 6 mesi all’estero, in una zona remota magari, con famiglia, moglie e figli, lontano per 6 mesi, che 2 o 3 volte a settimana, si trovi a alleggerire i fluidi raccolti, magari davanti ad un foglio con disegnato a matita un paio di curve, e che immagina proprio sua moglie.

Questo sarebbe permesso?

Attento! Perchè da qui si arriva velocemente alla pornografia dei siti web specializzati in pochi passaggi, come un transf-anagramma di “amore – amare – reame – retame – letame”.

Allora? Se disegno a matita questo


Se mi metto solo in stanza e me lo guardo, e mi emoziono, è pornografia? Partiamo da qui, e poi riflettiamo su cosa è davvero sbagliato o giusto.

Si gradiscono commenti dignitosi.

Advertisements

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...