Fottuta paura

Leggendo la diatriba pro e anti-aborto in america, trovo spesso citato il passo da Geremia 1:5, che dice «Prima che io ti avessi formato nel grembo di tua madre, io ti ho conosciuto; prima che tu uscissi dal suo grembo, io ti ho consacrato e ti ho costituito profeta delle nazioni». Utilizzato per combattere l’aborto, nel senso che una vita è giá viva fin dalla concezione.

Epperò oggi mi è caduto l’occhio e per la prima volta mi sono chiesto se forse la domanda a cui risponde Geremia nel passaggio, che tutti chiaramente riconosciamo in

Da quando esisto, Dio?

fosse una domanda diversa. E se fosse

Perchè esisto, Dio?

Non meno universale, o importante, la seconda domanda mette l’accento sullo scopo divino, e non sul senso umano. Geremia non aveva dubbi che Dio esistesse, o che Dio lo avesse amato da sempre, ben prima della sua nascita.

Geremia, invece, come spesso accade, aveva paura, una fottuta paura di dover compiere il suo corso, la sua missione: “andare a dire al Re che è un buffone? ma è un suicidio!”

Ecco, Dio gli rivela qualcosa di più importante della nostra questione, Dio gli rivela il suo piano. Tu sei consacrato (preparato, creato per questa funzione) e costituito (fatto bene per essa, riconosciuto e legittimato) PROFETA delle nazioni.

Ecco mi viene il dubbio che la nostra politica, il tempo che passiamo a discutere, sia quindi un modo per scappare alle nostre responsabilità, alla missione assegnata. E perchè come Geremia anche noi ci cachiamo sotto – perchè diciamolo – tenere una croce alla collanina sotto la camicia è una cosa da ribelli borghesi, mentre dire apertamente ai propri amici che crediamo in Gesù è quasi da folli.

La follia più grande, è continuare ogni giorno a nasconderci, e non affrontare la veritá. E mi consola pensare che non siamo i primi. Infatti Geremia continua dicendo

Io [Geremia] risposi: «Ahimè, Signore, Dio, io non so parlare, perché non sono che un ragazzo».

Ma il Signore mi disse: «Non dire: “Sono un ragazzo”, perché tu andrai da tutti quelli ai quali ti manderò e dirai tutto quello che io ti comanderò. Non li temere, perché io sono con te per liberarti», dice il Signore.

Fottuta paura.

Advertisements

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...